L’editore di giochi EA prevede una detrazione fiscale di $ 1,7 miliardi

L’editore di giochi EA prevede un beneficio fiscale di 1,7 miliardi di dollari (oltre 1,5 miliardi di euro) a seguito della modifica delle imposte sul reddito in Svizzera. La società americana di giochi lo riporta martedì nelle sue cifre trimestrali (pdf).

A seguito del beneficio fiscale, gli utili di EA nel secondo trimestre del 2019 ammontano a oltre $ 1,4 miliardi. Questo è il 385 percento in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, quando EA è stata lasciata con $ 293 milioni.

L’aumento delle cifre è dovuto a un beneficio fiscale di 1,08 miliardi di dollari. EA prevede di essere in grado di elaborare i rimanenti $ 620 milioni in benefici nei suoi record nel terzo trimestre del 2019.

Le cifre trimestrali mostrano anche che le entrate di EA sono aumentate a 1,2 miliardi di dollari. Questo è il 6,3 per cento in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, quando la società ha convertito $ 1,1 miliardi.

La sede internazionale di EA si trova in Svizzera. A maggio, i residenti di quel paese hanno approvato una modifica delle imposte sulle società attraverso un referendum.

La riforma fiscale dovrebbe porre fine a uno status speciale per le multinazionali, che in alcuni cantoni hanno beneficiato del fatto di dover pagare meno tasse delle società svizzere.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Close